Mission

L’Accademia Italiana di Endodonzia è una Società scientifica fondata nel 1992 da un gruppo di cultori della disciplina endodontica, Carlo Marin, Nicola Perrini, Gianfranco Vignoletti, Amedeo Zerbinati, uniti dalla passione per l’attività clinica e per la ricerca scientifica e desiderosi di condividere e accrescere, in un clima amichevole ed informale, le proprie conoscenze e competenze in campo endodontico e non solo. L’atmosfera che si percepisce in AIE è da sempre un elemento distintivo: disponibilità e accoglienza sono riconosciute come tratti caratteristici della nostra Società da tutti coloro che la frequentano.

Dalla fondazione a oggi i Soci Attivi e Ordinari sono notevolmente aumentati e l’Accademia di Endodonzia si è affermata nel panorama delle Società Scientifiche per serietà e indipendenza intellettuale, accrescendo, grazie all’impegno dei suoi Soci, il proprio prestigio e il proprio ruolo in campo nazionale e internazionale attraverso la partecipazione a importanti progetti. Dal 2013 AIE fa parte dell’European Society of Endodontology (ESE) e ha partecipato alla stesura del “position statement” sull’uso razionale degli antibiotici in Endodonzia; dal 2019 è accreditata presso il Ministero della Salute e ha fatto parte delle Società convocate da quest’ultimo per l’elaborazione e l’aggiornamento delle Raccomandazioni cliniche in Odontoiatria; nel 2017-2018 ha partecipato alla stesura del Documento di Consenso Intersocietario, frutto di un confronto tra Cardiologi, Cardiochirurghi e Odontoiatri (pubblicato nel 2019 su due riviste internazionali), finalizzato a delineare un percorso razionale ed efficace nella gestione del paziente destinato a interventi cardiotoracici e cardiovascolari.

Negli ultimi anni AIE ha intensificato la sua attività grazie alla riorganizzazione della sua struttura interna, offrendo una proposta culturale, sia in presenza che su piattaforma, che si è arricchita per importanza e qualità di iniziative: sono stati organizzati congressi, eventi, momenti di aggregazione e formazione, a cui hanno contribuito relatori italiani e internazionali. In particolare l’Accademia, nei suoi percorsi formativi, si è posta da sempre come obiettivo un programma di miglioramento culturale e scientifico a tutela dell’appropriatezza e sicurezza delle cure in campo odontoiatrico. Nello specifico ha la volontà di inserire la disciplina endodontica in un contesto multidisciplinare, non solo Odontoiatrico ma anche Medico, con un approccio allargato, promuovendo la collaborazione con altre Società scientifiche e i loro esperti qualificati.

L’intensificazione delle iniziative e l’arricchimento della proposta culturale hanno avuto come conseguenza un aumento dell’interesse e del numero dei partecipanti; AIE si rivolge sia ai colleghi più esperti, proponendo approfondimenti specifici su varie tematiche, sia soprattutto ai giovani, che richiedono una formazione di base. L’attenzione per i giovani è una peculiarità dell’Accademia, come dimostrano le varie iniziative a loro dedicate: da Vivendo al Premio Riitano per la miglior tesi di laurea, dalla Borsa di Studio P. Pellegatta per sostenere un progetto di ricerca per una tesi di laurea specialistica alla sessione “FuturAIE” del Congresso annuale.

Nel rispetto dei valori etici che l’hanno fondata, con rinnovato impegno l’Accademia Italiana di Endodonzia si propone sempre più come un’imperdibile occasione di crescita nella professione, attraverso il confronto e la condivisione delle conoscenze e delle esperienze, in un clima amichevole e informale e in un contesto altamente qualificato.

Sponsor
Sponsor
Sponsor
Sponsor
Sponsor
Sponsor
Sponsor
Sponsor
Sponsor
Sponsor
Sponsor
Sponsor
Sponsor